Cos’è la Non Dualità? ~ Ella May

Mi chiedono spesso di cosa parlo, quindi cos’è esattamente la Non Dualità?

Beh, in realtà non è qualcosa di cui davvero si può parlare. Ma riguarda l’idea che non c’è alcuna separazione, nessun sé separato, che il sé è un’illusione e c’è solo totalità.

 La Non Dualità fondamentalmente dice “non due” quindi c’è solo uno. Il senso del sé è sorto a causa dei nostri cervelli sofisticati e probabilmente per l’istinto di sopravvivenza.

Ma il sé davvero sente di essere separato e reale. Ha anche il suo proprio mondo che chiama la mia vita, vede se stesso come un essere in un corpo, con i suoi propri pensieri e che la vita è la fuori e il mondo è esteriore.

Questo causa sofferenza perché c’è sempre un senso di contrazione e una sensazione di non essere in grado di acchiappare la vita o di farla funzionare.

Sebbene alcune persone sembrano avere successo, rimane ancora la sensazione che manchi qualcosa. Basta che guardi alle celebrità che sembrano avere tutto per vedere che la ricerca è molto forte anche lì attraverso pratiche spirituali, droghe, beni materiali, relazioni, ecc.

Il sé cerca sempre questa interezza ma non la ottiene mai. Perché il sé è un’illusione ed esiste solo nella separazione, e come ricercatore cerca di trovare la totalità.

Ma il sé è nella totalità, anche come illusione.

Alcune persone tuttavia hanno quello che viene chiamato glimpse o vedere, con nessun senso del sé presente, che è quando la totalità riconosce se stessa. Di solito il senso del sé ritorna e il ricercatore inizia la sua ricerca ancora più intensamente per tornare all’interezza che sentiva di aver sperimentato. Ma non c’era alcun sé presente nel riconoscimento della totalità. Quindi come può qualcuno ottenerlo?

Qualche volta, e non sempre, c’è poi un pieno riconoscimento che c’è solo la totalità e nessun ricercatore e questo può essere chiamato liberazione.

Ma in realtà nessuno diventa liberato perché il sé è un’illusione. Quello che rimane è pura spaziosità e totalità, proprio questo, la vita sta già accadendo, ma a nessuno.

Tutto questo sembra come una storia e quasi come una serie di fasi, ma in realtà fa parte dell’illusione. Non c’è alcuna formula per l’illuminazione, il risveglio o la liberazione. Non c’è niente che uno può fare per svegliarsi e più chiaramente non c’è niente che deve esser fatto.

C’è solo questa meravigliosa totalità.

Ella May 22

Ella May

Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m (meglio noto come "Codice in materia di protezione dei dati personali"); autorizzo al trattamento dei miei dati personali contenuti nel presente form.

Acconsento

2 pensieri su “Cos’è la Non Dualità? ~ Ella May”

  1. Buongiorno, mi sforzo di capire ma arrivo fino ad un certo punto e poi mi perdo… È difficile, mi sembra un labirinto infinito dove non si arriva ad una via di uscita.

    1. E’ proprio così. Il me separato non potrà mai concepire la vastità senza tempo che è la natura di tutto ciò che è, il me è la separazione e quindi quando finisce la separazione allora tutto è chiaro, ma non è chiaro ad un qualcuno, non c’è più nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *