Ella May

Ella May

Ella May afferma che il sé vive in una realtà illusoria chiamata “la mia vita”. Si sente tagliato fuori e scorporato dalla totalità, il corpo si sente teso, non libero, perso nella mente che vaga sempre alla ricerca di risposte alla sua solitudine e insoddisfazione.

La separazione è l’unica realtà per questo sé, ma la realtà naturale è totalità, spaziosità pura. Il sé non può vedere questo e non potrà mai. Perché una volta che la totalità viene riconosciuta, il sé cessa di esistere e si vede che non è mai stato davvero lì, come il miraggio di acqua nelle sabbie del deserto della vita.

Testi

Video