La Sorgente ~ Lisa Cairns

Domanda: Qual è la sorgente di questa espressione energetica della “personalità”? E perché è così potente se è illusoria? E perché ha una specifica locazione qui e non lì?

Lisa: La Sorgente di tutto non sarà mai conosciuta; tutto quello che c’è è la Sorgente. Tutto quello che c’è è Dio che fa esperienza di se stesso attraverso l’apparente separazione degli oggetti.

Qual è la Sorgente di tutto? Ogni cosa e nessuna cosa. Non una cosa, e ogni cosa. Non puoi mai stare fuori dal tutto e guardare per vedere cos’è. C’è solo la Sorgente, e non è una cosa particolare.

La contrazione energetica fa parte di questa espressione. Non è separata da questa espressione. La separazione non esiste realmente, appare solamente così. E’ molto strano e impossibile parlarne.

La separazione si sente molto reale perché è ciò che è progettata che faccia. E’ progettata per dare l’apparenza di un “qualcuno” che è separato dalla vita. Non esiste realmente, questa persona separata. Ciò che è, è questo, i suoni, odori, le viste, le sensazioni, ecc. In ciò, la prima astrazione, che in un certo senso non è neanche un’astrazione, è “io” sto facendo esperienza di questo, piuttosto che semplicemente il puro esperire, senza un “io”. L’astrazione sorge nell’esperienza.

Non è sbagliato e non ha bisogno di essere negato. E’ solo una descrizione di ciò che sembra stia accadendo. Non è chi sei. Per fare esperienza c’è bisogno di un oggetto che sia esperito. Tutto quello che c’è, è l’esperire, ed è così intimo che non c’è separazione tra l’esperire e gli oggetti; sono uno e la stessa cosa.

Tutte queste domande alla fine si riducono al non sapere. Proprio qui, proprio ora c’è solo un grande non-sapere. C’è un sapere dell’esperienza, ma niente che sia conosciuto nel pensiero. C’è solo esperire. Tutto nel pensiero è ipotetico; questo implicherebbe che c’è sapere, ma anche non-sapere.

Non sappiamo mai la risposta a chi siamo, o perché questo sta accadendo, o come sbarazzarci dalla contrazione energetica. Tutto ciò è fumo, è ipotetico.

La sola cosa che è sempre conosciuta è l’esperire, che è puro, semplice e immediato.

La descrizione di ciò che sta accadendo è solo una descrizione di ciò che sorge nell’Essere Vita dell’apparente personaggio. L’apparente personaggio è solo una forma di espressione. Ci sono miliardi di forme di espressione in questo, e tutte sono ciò che è.

Nessuna di esse è mai personale.

Lisa Cairns

Lisa Cairns dal suo libro For the Love of everything

Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m (meglio noto come "Codice in materia di protezione dei dati personali"); autorizzo al trattamento dei miei dati personali contenuti nel presente form.

Acconsento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *