L’io può fare qualcosa? ~ Ella May

Il sé non può fare alcunché per svegliarsi perché il sé non è reale.

Il sé allora dice “oh no sono incastrato nella separazione!”.

Ma non c’è alcun sé e alcuna separazione.

Ed inoltre non c’è niente che debba essere fatto, tutto è già intero e completo.

Il sé desidera essere risvegliato, ama l’idea dell’illuminazione e di più potere personale.

Vuole distaccarsi dal dolore e innalzarsi al di sopra di esso da qualche parte sicuro e beato. Questo non accadrà mai.

Tutto passa, come gli uccelli passano nel cielo. Ma c’è qualcosa che è immobile che non si muove, rimane sempre, il sé non lo vedrà mai perché il sé vede soltanto una fasulla realtà soggetto-oggetto nella separazione.

Quello che è un mistero per il sé è ovvio ad ogni colpo d’occhio. Questo.

Ella May 3

Ella May

Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m (meglio noto come "Codice in materia di protezione dei dati personali"); autorizzo al trattamento dei miei dati personali contenuti nel presente form.

Acconsento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *