Tutto quello che c’è sempre stato è questo ~ Ella May

Il desiderio di essere libero non ha mai fine, viene cercato in ogni angolo, in ogni esperienza che magari può essere l’accesso finale alla beatitudine e al risveglio. Questo viene spesso chiamato la ricerca.

La ricerca è un’illusione.

 Fa parte del sé e della sua cosiddetta vita. Non esiste. La ricerca è nel tempo, nella storia del me. Non c’è nessun me e nessun tempo. Non si va da nessuna parte.

C’è solo la totalità della vita, energia che è totale ed intera con nessuna separazione. Coloro che cercano stanno apparendo come un’illusione nella totalità. La totalità è completa e non ha bisogno di nulla.

Nessuno trova la pace.

 La pace è tutto ciò che c’è, puoi chiamarla anche amore o totalità o spaziosità. Non un è davvero un qualcosa. E’ solo ciò che è.

 E’ ciò che viene riconosciuto da nessuno al momento dell’apparente morte, ma nessuno muore, non c’è nessuno che sia vivo o morto. L’illuminazione è un mito tanto quanto il sé separato. C’è un corpo e una mente, e un personaggio, ma queste cose sono apparenze tanto quanto uno stormo di uccelli che passa, è qui e poi non c’è.

 Il sé appare nella totalità come un’illusione della separazione ed eppure non c’è. Se ne va con la morte del corpo e della mente oppure prima. Ciò che rimane vivente in tutte le cose che sembrano apparire è la realtà naturale.

Gli occhi di un bambino piccolo vedono questo, è gli animali, gli alberi e il cilo blu di beatitudine. E’ semplice ed eppure miracoloso che ogni cosa sembra apparire e la totalità spesso ride a ciò a cui appare da sé stessa. Ma la totalità non è mai consapevole o conscia nella consapevolezza separata.

Tutto quello che c’è sempre stato è questo, questo è il paradiso, è casa, per nessuno.

Ella May 4

Ella May

Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m (meglio noto come "Codice in materia di protezione dei dati personali"); autorizzo al trattamento dei miei dati personali contenuti nel presente form.

Acconsento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *